Britney Spears

Cantanti .it

Britney Spears

Britney Jean Spears (2 dicembre 1981) è una ballerina, cantante statunitense e saltuariamente autrice ( di libri ) e attrice. La sua fama ha inizio come membro del Mickey Mouse Club, agli inizi degli anni novanta. Dopo circa due anni di pausa, dovuta alla conclusione dello show, Britney emerge nella musica mondiale verso la fine del 1998, grazie all'album ...Baby One More Time, e al singolo omonimo. Il suo secondo album, realizzato l'anno seguente, contribuì a renderla un'icona della musica moderna interpretata da artiste femminili. Il terzo e il quarto album, rappresentano una maturazione musicale per la Spears, e pur non ottenendo il grande successo dei primi due album, hanno scalato le classifiche di molti paesi. Nel 2004 ha sposato il ballerino Kevin Federline dal quale ha avuto un figlio nato nel settembre 2005.Il 12 Settembre 2006 è nato il suo secondo figlio,Sutton Pierce.

Infanzia e scoperta
Britney Jean Spears nasce il 2 dicembre 1981 a Kentwood, una cittadina della Louisiana. Fin da piccola ha desiderato intraprendere, anche grazie al continuo supporto della madre, la carriera della showgirl. Inizialmente i genitori la iscrissero semplicemente al coro della chiesa locale, ma a soli otto anni Britney si presentò alle audizioni per il noto programma di Disney Channel "Mickey Mouse Club".
Questa prima audizione tuttavia non andò bene, perché la ragazza era considerata troppo giovane, e troppo priva di competenza. In ogni caso, in questa occasione, fu notata da Larry Rudolph per la sua grinta, che diventerà suo manager per ben nove anni. Larry le fece studiare danza e canto per tre anni alla celebre Professional School for Performing Arts, in attesa della buona occasione. In questo periodo Britney è protagonista di alcuni spot televisivi e ha piccole parti in alcuni spettacoli di Broadway, come la commedia Ruthless (1991).
All'età di 11 anni entra nel "Mickey Mouse Club", con futuri colleghi come Christina Aguilera,Justin Timberlake e jessica simpson. Dopo circa 5 anni di Disney Channel, Britney firma un contratto con la Jive records per il suo primo vero album.
Qualche mese dopo l'interruzione del programma finì nelle mani di un produttore della Jive il cd-demo che Britney aveva appena registrato. Grazie alla sua immagine nuova, in poco tempo Britney iniziò a girare l'America con un tour sponsorizzato da un noto giornale, prima di conoscere gli *NSYNC e iniziare a fare l'apertura ai loro concerti.

1998-2000: debutto e immediato successo
Verso la fine del 1998 il singolo di debutto "...Baby One More Time" iniziò a girare in rotazione sulle radio e su MTV. Supportata da un video apprezzato dalle tv musicali, la canzone diventò in pochissimo tempo un successo internazionale, vincendo il disco di platino e raggiungendo le vette delle classifiche americane, australiane, inglesi e sudeuropee.
Il suo album di debutto, ...Baby One More Time, restò in classifica al primo posto in America per sei settimane (non consecutive). Nel giro di un solo anno, l'album diventò uno dei dischi più venduti per una teenager nella storia, creando due singoli da vetta della Top10 ("...Baby" e (You Drive Me) Crazy) e vendendo più di 10 milioni di copie solo negli U.S.A; negli anni seguenti vendette ancora 4 milioni di copie.
Nell'aprile del 1999 Britney Spears ebbe la sua prima copertina su Rolling Stone. Le foto particolarmente osé, che presentavano Britney come la Lolita statunitense del nuovo millennio, fecero in breve tempo il giro dell'America. Successivamente iniziarono a circolare indiscrezioni riguardanti un probabile intervento di aumento del volume del seno, al quale la Spears si sarebbe sottoposta fingendo di dover subire un intervento ad un ginocchio. Queste notizie furono smentite dal portavoce di Britney, e anche grazie a queste voci la sua popolarità iniziò a crescere progressivamente.
Durante l'estate del 1999 la Spears è impegnata nel suo primo vero tour, intitolato "...Baby One More Time Tour". Alla fine dell'anno, Britney era diventata una delle più grandi star del periodo, una prova la possiamo trovare nella miriade di nominations che ha raccolto durante quella stagione. A dicembre tornò a casa dai Billboard Music Awards con ben 4 premi, tra i quali "Artista femminile dell'anno", e l'anno seguente vinse il premio "Nuovo artista pop/rock dell'anno" durante gli American Music Awards. Ai Grammys tenutisi a febbraio del 2000, Britney partecipò con due nominations, incluso il "Miglior artista dell'anno". Quella sera si esibì anche con la hit "...Baby One More Time" e il suo singolo che era in rotazione ai tempi, "From the Bottom of My Broken Heart", ma tornò a casa a mani vuote, perdendo l'ambito premio che andò alla collega (spesso definita dai media rivale) Christina Aguilera, merito anche della sua voce potente da diva.
Dopo il breve tour Crazy 2K Tour e solo due mesi di pausa, la Spears rilasciò un nuovo singolo. "Oops!... I Did It Again" rubò il primato del maggior numero di stazioni radio raggiunte in un solo giorno e velocemente entro nella topten americana, guadagnando la vetta delle classifiche in altri paesi.br /> Uscito nel maggio del 2000, l'album Oops!... I Did It Again debuttò alla numero uno della classifica americana. Vendette circa copie negli U.S.A. solo nella prima settimana, un record femminile nella storia della musica. Dopo un anno dalla sua uscita, aveva venduto 9 milioni di copie solamente negli Stati Uniti (e ne avrebbe venduti ancora un milione negli anni a seguire).
In quella stessa estate arrivò il suo primo tour mondiale, "Oops!... I Did It Again World Tour". Durante il tour la ragazza scrisse un libro, Britney Spears' Heart-to-Heart, insieme alla madre, Lynne. Agli MTV Video Music Awards, si esibì con la performance di "Oops!... I Did It Again" e della cover della hit dei Rolling Stones "(I Can't Get No) Satisfaction". Durante il balletto, si strappò il casto vestito nero da uomo per sfoggiare un costume color carne adornato con diamanti, causando numerose discussioni, dato che la Spears aveva solo 18 anni ( e negli Stati Uniti prima dei 21 si è considerati giovanissimi per portare gioielli costosi. E' visto come amorale ).
Nel corso dell'anno, gli altri singoli "Lucky" e "Stronger" consolidarono la sua carriera. Alla fine del 2000 la Spears vinse due Billboard Music Awards (uno dei quali per aver battuto il record di vendite nella prima settimana per un'artista femminile). Dopodiché, agli inizi del 2001, condusse gli American Music Awards: durante la cerimonia performò "Stronger" e venne nominata in due categorie. Ai Grammys, una delle sue due nominations era per Oops!... I Did It Again nella categoria Best Pop Vocal Album, ma anche in quella occasione non vinse

2001-2003 La maturazione artistica
Agli inizi del 2001, firmò un contratto pubblicitario da 3 milioni di dollari con la Pepsi; il suo primo spot fu premiato durante gli Academy Awards del 2001. In seguito scrisse, di nuovo insieme alla madre, il seguito di "Britney Spears' Heart-to-Heart" intitolato "A Mother's Gift".
Nel settembre del 2001, si esibì nuovamente agli MTV Video Music Awards. Questa volta il look era ancora più aggressivo: seminuda, madida di sudore e avvolta nella giungla. L'intera performance era dedicata al suo nuovo singolo "I'm a Slave 4 U" e girò per il palco con un boa bianco sulle spalle. Insieme con un nuovo bombardamento di attenzione da parte dei media, Britney fu anche criticata dall'organizzazione PETA per il suo "abuso" di animali (sia il serpente che un ghepardo) come parte della sua performance.
Nel novembre 2001, rilasciò il suo terzo album, Britney. Debuttò alla numero uno sia nelle classifiche americane che in quelle canadesi, vendendo più di 740.000 copie nella prima settimana negli U.S.A. Ciò la rese una delle prime artiste donne nella storia ad avere tutti e tre i primi album al vertice della classifica Billboard nella settimana di debutto. Pur vendendo 4 milioni di copie solo negli Stati Uniti, ed ottenendo risultati soddisfacenti in parte del resto nel mondo, le vendite di questo album non possono essere comparate con le vendite dei due precedenti. L'album Britney fallì inoltre nel generare singoli di successo per la top10 americana; Il solo brano dell'album ad entrare nella top30 fu "I'm a Slave 4 U". Questo album fu anche notato per essere il primo nel quale Britney iniziò ad avere un controllo creativo: co-scrisse 5 delle 12 tracce dell'album. Contemporaneamente all'uscita dell'album, Britney programmò il suo prossimo tour mondiale: the Dream Within a Dream Tour. Nel 2002, Spears fu la protagonista di un film, Crossroads, che raggiunse il secondo posto in classifica nella sua prima settimana nei cinema, ma rapidamente crollò dalle vette. La performance di Britney fu aspramente criticata, e le comportò la vincita di un Razzie Award come Peggior Attrice. Una delle canzoni dell'album Britney, "I'm Not a Girl, Not Yet a Woman", vinse inoltre il Worst Original Song award, sempre ai Razzie Awards. Sul campo sentimentale, la relazione con Justin Timberlake, che durava da 4 anni, termina nel marzo 2002. La rottura diventò un evento di massa pubblicizzato ovunque sui tabloid, con annesse indiscrezioni che supponevano l'infedeltà di Britney. Lo stesso Justin lasciò l'impressione di essere stato tradito, ed inoltre Justin ingaggiò una sosia di Britney Spears nel suo video per Cry Me A River, nel quale si evidenziava il probabile accaduto. Dopo tutto ciò, Justin in seguito dichiarò: " Non sto dicendo che non è falso, ma non sto dicendo neanche che è vero".
Nel giugno del 2002, Britney aprì un ristorante a New York, il NYLA, il cui nome è un mix tra New York e la cucina della Louisiana; ma l'avventura non ebbe successo, e il ristorante chiuse nel 2003. Un paio di mesi dopo, prese una pausa dalla scena musicale, e nel 2003 molti critici musicali davano la sua carriera in declino. Lo stesso anno, la Spears fu nominata per due Grammy, incluso Best Pop Album per Britney. Nell'agosto del 2003 Britney partecipò agli Mtv Video Music Awards. All'inizio della cerimonia performò insieme a Madonna, Christina Aguilera e Missy Elliot la canzone: "Like A Virgin/Hollywood". Tra balletti molto suggestivi Madonna baciò sulla bocca Britney e Christina, in particolare il bacio con Britney lanciò un'attenzione mediatica che durò per mesi e che ancora oggi continua. L'esibizione entrò anche nel libro dei Guinness dei Primati per aver avuto 340 milioni di spettatori a seguire la diretta.
Nel novembre del 2003, uscì il suo quarto album, In the Zone. Non rinnovando la collaborazione con Max Martin - che produsse i suoi primi tre album - la cantante ingaggiò produttori come RedZone, Moby e R. Kelly. Britney co-scrisse 8 delle 13 canzoni dell'album ed inoltre diede per la prima volta una mano con la produzione. L'album giunse diretto alla prima posizione della classifica nel sua settimana di debutto, confermando Britney come l'unica donna nella storia della musica ad avere tutti e quattro i primi album alla numero uno nella settimana di debutto. In The Zone vendette 3 milioni di copie negli U.S.A., nonostante una minor promozione rispetto agli album precedenti, e generò la hit internazionale e top10 negli Stati Uniti "Toxic",preceduta da un duetto con Madonna intitolato "me aganist the music"."Toxic" ebbe successo non solo commercialmente, ma fu premiato anche da una parte della critica, cosa che aiutò la Spears a vincere il suo primo Grammy nella categoria Best Dance Recording. In marzo, Britney cominciò il suo terzo tour mondiale, The Onyx Hotel Tour, che incassò più di 34 milioni di dollari, accogliendo più di 600.000 spettatori. In Giugno, Britney cancellò le date rimanenti del tour in seguito alla rottura della gamba durante le riprese del video musicale "Outrageous"(terzo singolo di In the Zone), uscito solo in America e in Giappone.

2004-2006: pausa musicale e famiglia
Nel marzo del 2004, Britney, 22 anni, annunciò il suo fidanzamento con Kevin Federline, 26 anni. Kevin era appena uscito da un matrimonio con l'attrice Shar Jackson, dalla quale ha avuto due figli. La sera del 18 settembre 2004, Britney sposò Kevin in una cerimonia a sorpresa con 27 invitati in una residenza a Studio City, California. Durante la cerimonia, Britney indossò un sorprendente pudico abito da sposa bianco senza spalline di Monique Lhuillier ma lo cambiò con un vestito particolarmente attillato per il ricevimento. Gli invitati dopo il ricevimento indossarono tute sportive e si avventurarono in nightclub a Los Angeles per un party di rinfresco. La legittimità del matrimonio fu inizialmente messa in dubbio, ma il 18 novembre 2004, un rappresentante della Corte di Los Angeles confermò che Britney Spears e Kevin Federline erano ufficialmente sposati.
Durante la seconda metà del 2004, Britney annunciò di volersi prendere un altro momento di pausa per poter iniziare a creare una famiglia. Anzi, subito dopo aver sposato Kevin, dichiarò a People: " Voglio diventare una mamma giovane, l'anno prossimo, quando avrò 23 anni, così la penso ora". Nonostante le apparizioni pubbliche meno frequenti, l'industria di Britney Spears continuò ad andare avanti incessantemente.
Nel settembre del 2004, uscì nelle profumerie la sua prima fragranza per Elizabeth Arden, "Curious" (un'essenza floreale con vaniglia e muschio), grazie alla quale guadagnò 12 milioni di dollari. La fragranza ebbe il maggior numero di vendite nella storia di Elizabeth Arden, battendo il record di vendite per un profumo nella prima settimana; dopo un anno di vendite, il prodotto incassò 100 milioni di dollari. In più, il profumo risultò il più venduto nel 2004, e nel 2005, Curious vinse il titolo di Best Women's Fragrance. Sulla scia del successo di Curious, Britney rilasciò la sua seconda fragranza, "Fantasy" (all'essenza di fiori e frutta), nel Settembre del 2005.
Alla fine del 2004, Britney rilasciò il suo primo album di successi: Greatest Hits: My Prerogative. L'album debuttò alla quarta posizione della classifica americana (diventando il primo album di Britney a non debuttare in prima posizione), vendendo più di 255.000 copie durante la prima settimana; da quando l'album uscì sugli scaffali ha venduto in totale negli Stati Uniti più di 1 milione di copie. La collezione include tutti i suoi maggiori successi, come "...Baby One More Time", "Oops!... I Did It Again" e "Toxic", ed anche due nuove canzoni ed una cover della canzone di Bobby Brown "My Prerogative", che venne scelta come singolo di lancio. Il secondo singolo, intitolato "Do Somethin'", uscì agli inizi del 2005. Nella primavera del 2005, venne trasmesso sul canale UPN il reality show che mostra la vita quotidiana di Britney Spears e del marito Kevin Federline, intitolato "Britney and Kevin: Chaotic". In totale, questa serie era composta da 5 episodi. Sia Britney che Kevin vengono citati come produttori esecutivi. Chaotic fu ampiamente criticato, e i giudizi non furono così buoni come ci si aspettava.
Britney annunciò la sua gravidanza attraverso il suo sito web nell'aprile del 2005. Nonostante il suo forte desiderio di avere un figlio, Britney dichiarò ad Elle magazine: "Sento che subirò un'operazione. Non so perché. Ma spero sia così. Non voglio passare attraverso il dolore". Il 14 Settembre del 2005 nacque il piccolo Sean Preston Federline con parto cesareo nel Centro Medico Santa Monica UCLA a Santa Monica, California.
Verso la fine del 2005, la Jive Records rilasciò un album di remix intitolato "B in the Mix: The Remixes". Non ci fu nessun tipo di promozione per l'album, e sembrò che fosse un disco per soli fan. L'album debuttò alla numero 134 della classifica americana vendendo meno di 15.000 copie nella sua prima settimana.
Il recupero arriverà in parte, e sui tempi lunghi: a 6 mesi di distanza totalizza un milione di copie vendute.

Successivamente la cantante ha partecipato alla manifestazione carnevalesca del "Mardi Gras" a New Orleans il 28 febbraio 2006, dove era l'inviata di Good Morning America. Il 30 marzo è comparsa in un episodio della serie televisiva "Will & Grace". Recentemente ha lanciato un'edizione limitata di un nuovo profumo, In Control, che è un mix del primo profumo Curious con estratti di orchidea e crème brûlée.

Nel febbraio del 2006 ha rilasciato un'intervista alla nota rivista People nella quale ha affermato di voler tornare al più presto a fare musa, dato che a suo parere la scena pop starebbe vivendo intensi momenti di noia. Ha anche rivelato che la Jive, la sua etichetta discografica, nei primi anni della carriera non le ha permesso di sfruttare la sua voce. È quindi determinata a dimostrare di saper cantare, poiché, a detta di tutti e di lei stessa, nel corso della sua carriera è sempre stato mostrato un talento canoro molto dubbio, a favore di un'ottima presenza scenica.

Britney ha confermato, il 9 maggio 2006, durante il programma televisivo di David Letterman, di essere nuovamente incinta. Intanto Dionne Warwick, leggenda della musica mondiale, ha fatto sapere tramite il suo sito ufficiale, di essere al lavoro su un nuovo album, che è ormai quasi ultimato, ma non ha ancora una data di rilascio, il quale conterrà numerosi duetti delle sue canzoni più famose, fra i quali è previsto uno proprio con la Spears.

Il 28 Giugno, 2006, dopo la sua intervista nel programma Dateline, la cantante incinta e mora ha postato nuda per la rivista Harper's Bazaar. In una foto, Britney indossa solamente un tanga ed una pelliccia aperta, in un altra, invece, e completamente nuda coprendo con le mani il seno. Anche il figlio, Sean Preston, è presente nel servizio fotografico. Nell'intervista, ha rivelato che non vede l'ora di tornare ad esibirsi, e pianifica di tornare in forma dopo la nascita del secondo bambino. In un'intervista a People dell'Agosto 2006 ha confermato che il suo album verrà rilasciato il prossimo anno (2007) e lo definisce "il migliore che abbia mai fatto, divertente, allegro e sexy".

Il 12 settembre 2006, Britney Spears ha dato alla luce il suo secondogenito, il quale nome è Sutton Pierce. E in quest'altra occasione è stata smentita ogni voce riguardo ad una profonda crisi con Kevin Federline, suo marito. Come per Sean Preston, anche questo parto è stato effettuato tramite cesareo.


I record
La donna che ha venduto di più negli anni.
Nominata donna del secolo da VH1.
Ha venduto 88 milioni di cd dal 1999 al 2006 secondo l'IFPI.
Ha venduto trentuno milioni di dischi negli USA, piazzandosi all'ottavo posto fra le donne che hanno venduto di più in tutta la storia del mercato musicale americano.
L'unica artista femminile che ha avuto i suoi primi tre album alla prima posizione della Billboard 200 immediatamente dopo l'uscita. Successivamente ha infranto il record che lei stessa aveva ottenuto, piazzando anche il suo quarto album in prima posizione.
Negli Stati Uniti è una delle artiste femminili (insieme a Madonna, Céline Dion, Mariah Carey, Whitney Houston, Shania Twain, Dixie Chicks etc.) ad aver ottenuto un disco di diamante( dieci milioni di copie vendute); in questo caso gli album din questione sono ...Baby One More Time e Oops ...I Did It Again.
Ha battuto il record per la più giovane artista ad avere il suo primo singolo alla prima posizione della Billboards chart.
Ha battuto il record per la più giovane artista ad avere contemporaneamente alla prima posizione della Billboard Chart il singolo ed il primo album.
Baby One More Time è l'album con più vendite per una teenager negli ultimi anni.
Baby One More Time è il 24esimo singolo del nuovo millennio per quanto riguarda le vendite in UK
Detiene il primato per il maggior numero di copie vendute da un album nella sua prima settimana di vendite in America. Oops ...I Did It Again ha infatti venduto oltre 1.3 milioni di copie nella sua prima settimana, nei soli Stati Uniti d'America.
Ha il primato in UK per il maggior numero di vendite nella prima settimana di un Greatest Hits per una donna (Greatest Hits: My Prerogative con 115.341 copie)
Ha venduto più di 145mln $ di biglietti per i suoi concerti
Ha il primato per le vendite di un profumo nella prima settimana (Curious eau de parfume)
Ha il primato anche per le vendite del secondo profumo (fantasy eau de parfume)
Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011