Carmen Consoli

Cantanti .it

Carmen Consoli

Bambina impertinente e Cantantessa, siciliana verace, capofila della nuova canzone tricolore: tutte queste e molto altre identità si nascondono nella rockeuse italiana d'autore: Carmela Carla Consoli, ormai conosciuta da tutti con il nome d'arte di Carmen Consoli, nasce il 4 settembre 1974 a San Giovanni La Punta, in provincia di Catania, da Maria Rosa e Giuseppe Consoli. Talento precocissimo, ha preso esempio soprattutto dal padre, ottimo suonatore di chitarra che le ha trasmesso i rudimenti dell'arte musicale. Già a partire dai quattordici anni Carmen era una vera e propria forza della natura. Il pubblico, nonostante la giovane età, non le procurava alcuna soggezione e si è da sempre trovata a suo agio sul palco, come potrebbero testimoniare le persone la sentivano cantare fino a notte fonda nei pub e nei locali catanesi con un gruppo chiamato "Moon's dog party". Una vita da rockstar in erba che mal si conciliava con l'impegno scolastico, anche se la brava Carmen ha sempre fatto di tutto per rispettarlo (ha frequentato l'istituto di ragioneria con indirizzo programmazione).
Finalmente nel 1995, chiamata dalla Cyclope Records, collabora per la realizzazione di un cd tributo a Franco Battiato (intitolato "Battiato non Battiato"), cantando "L'animale". La sua voce è inconfondibile e rimane decisamente impressa a chiunque abbia avuto modo di sentirla la prima volta. Nel 1995 partecipa a Sanremo giovani con la canzone "Quello che sento", presentata dal concittadino Pippo Baudo. Si era già iscritta all'università in Lingue e aveva preparato 3 esami, ma nel 1996 arriva la chiamata a Sanremo, dove presenta la canzone "Amore di plastica", scritta con la collaborazione di Mario Venuti, e lascia perdere gli studi.
Francesco Virlinzi, produttore e fondatore della Cyclope Records, dopo l'esordio a Sanremo produce il suo primo cd, uscito nel 1996 e, nello stesso anno realizza i video di "Amore di plastica" e "Lingua a sonagli".
Dopo l'enorme successo Carmen si ripropone a Sanremo nel 1997 con il brano "Confusa e felice": una vera e propria scossa di energia nell'asfittico panorama festivaliero. Il pezzo colpisce grazie al suono scarno ed elettrico, ed è la migliore presentazione per l'omonimo disco, più elettrico e sporco rispetto al debutto. Nonostante tour e apparizioni televisive, le registrazioni seguono veloci, e la musicista siciliana sforna così il suo terzo album, ad inizio '98: "Mediamente Isterica". Il primo singolo ("Besame Giuda") segna l'ennesimo momento di crescita artistica: testi graffianti e un suono potente presentato dal vivo (mitiche le esecuzioni live di "Besame Mucho", castigata in appena 33 secondi sul disco) a partire da gennaio '99.
Finita la tournée, è già tempo di tornare in sala d'incisione: dalle session esce "Stato Di Necessità", un disco di 69 minuti che contiene un'altra canzone sanremese ("In Bianco E Nero") e la cosiddetta 'trilogia dell'erotismo' ("Bambina Impertinente", "Stato Di Necessità" e "Il Sultano (Della Chianca)"), secondo Carmen il tris più osé della sua produzione.
Ormai la Cantantessa è un fenomeno nazionale e all'inizio del 2001 presta la canzone "L'Ultimo Bacio" come colonna sonora dell'omonimo e fortunato film di Gabriele Muccino (il cui titolo s'ispira proprio al brano della Consoli, e non viceversa).

Il 2002 è l'anno dell'acclamatissimo tour unplugged, culminato nella suggestiva cornice del Teatro Greco di Taormina, dove Carmen si fa accompagnare da un'orchestra con oltre 50 elementi: l'evento viene poi immortalato nel DVD "L'Anfiteatro E La Bambina Impertinente". Un'esperienza unica, una contaminazione rock-opera che sottolinea la maturità di un'artista sempre alla ricerca di nuovi stimoli.
E infatti Carmen sta già pensando a un'altra svolta. Si rintana col suo gruppo in una casale sull'Etna a provare notte e giorno: il prodotto di questi sforzi è "L'Eccezione", che sbarca nei negozi il 25 ottobre 2002 e viene preceduto da un evento unico per la musica italiana. Per la prima volta, un'artista famosa sceglie di presentare un nuovo lavoro davanti alle telecamere di una televisione. Il canale si chiama MTV, e la data dell'anteprima è il 23 ottobre 2002, che viene ribattezzato Carmen Consoli Day.

Per la Cantantessa è giunto il momento di varcare i confini nazionali: nel gennaio 2003 parte infatti l'European Club Tour, con esibizioni in giro per il vecchio continente esclusivamente in piccoli club, che accompagna l'uscita in tutta Europa e oltreoceano di "Carmen Consoli", la versione da esportazione de "L'Eccezione", con alcuni brani cantati in inglese e la cover di "Can't Get You Out Of My Head" di Kylie Minogue, stravolta in chiave rock.
Durante l'estate Carmen torna a infiammare le piazze e gli stadi di mezza Italia con un set molto elettrico: il culmine è il concerto in Curva Sud all'Olimpico di Roma, il 26 giugno del 2003.
A un anno dall'ultimo album pubblicato, Carmen torna sul mercato con un altro live, "Un Sorso In Più - Dal Vivo A MTV Supersonic": pioniera anche in questo campo, è la prima artista italiana a pubblicare su disco la propria performance per l'emittente televisiva musicale, sulla scia di quanto già fatto negli Usa da Nirvana, Springsteen e tanti altri.

Nel marzo 2004 si realizza il 'sogno americano' di Carmen Consoli, per la precisione ad Austin, Texas, presso il SouthbySouthWest Festival (il più importante in fatto di musica indipendente), dove si esibisce come unica artista italiana presente. Poi vola a New York, dove l'aspetta il Joe's Pub. Altre due prestigiose partecipazioni confermano e rilanciano la Consoli come punta di diamante della nuova musica nel mondo: a "We Are The Future", concerto benefico di respiro internazionale organizzato a Roma il 16 maggio da Quincy Jones, e alle celebrazioni per il sessantesimo compleanno di Bob Marley, svoltesi ad Addis Abeba il 6 febbraio 2005, dove condivide il palco con artisti del calibro di Peter Gabriel e Lauryn Hill.

Per il 2005 l'artista catanese ha scelto pochi ma importanti eventi per tornare sul palco: il mega-concerto in piazza del Popolo a Roma (28 maggio) a sugello della manifestazione culturale "Italia-Africa", il Torino Free Music Festival dove si è esibita in una serata dal titolo "Femminile Plurale" presso il Parco della Pellerina, e il No Borders Music Festival di Tarvisio (Udine) che l'ha vista salire sul palco il 23 luglio.

Carmen Consoli sta attualmente lavorando in uno studio di registrazione nei dintorni di Roma al suo nuovo album, la cui uscita è prevista per il prossimo maggio.

PROSSIMI CONCERTI
9 maggio - Palermo (Palasport)
11 maggio - Catania (Palacatania)
13 maggio - Napoli (Palapartenope)
15 maggio - Roma (Palalottomatica)
17 maggio - Firenze (Mandela Forum)
19 maggio - Bologna (Palamalaguti)
22 maggio - Milano (Filaforum)
25 maggio - Madrid (L'Arena)
27 maggio - Barcellona (Sala Bikini)
31 maggio - Berlino (Kalkscheune)
1 giugno - Amsterdam (Paradiso)
2 giugno - Lussemburgo (Rockhaal)
3 giugno - Zurigo (Moods)
6 giugno - Parigi (Cigale)
8 giugno - Londra (Camden Centre)
Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011