Green Day

Cantanti .it

Green Day

Formatosi a Berkeley, in California, nel 1988 e composto da Billie Joe Armstrong e Mike Dirnt nasce il gruppo dei Sweet Children. Poi con l'arrivo di Al Sobrante il gruppo cambia nome in Green Day, e pubblica l'EP omonimo per un'etichetta indipendente di Minneapolis (la Skene!).
Lo stesso anno la band pubblica 1,000 Hours per la Lookout! Records, un'etichetta indipendente di Berkley, la stessa degli Operation Ivy, band culto del periodo nonostante la breve vita.
Riscosso un discreto successo con l'album 39/smooth e l'EP Slappy, entrambi del 1990, i Green Day cambiano formazione, sostituendo Al, che lascia la band per motivi di studio, temporaneamente con John Kiftmayer e poi definitivamente con Frank Edwin Wright III, in arte Tré Cool. Dopo un tour per gli USA, con il furgone del padre di Tré, i Green Day incidono Kerplunk nel 1992 che li porterà all'attenzione delle major. Il disco infatti vende molto di più del precedente e i Green Day riscuotono fama anche in Europa.
In totale Kerplunk vendette 55,000 copie, un bel inizio per una punk band indipendente. Al ritorno dal primo tour nazionale firmano per la Reprise Records, scatenando delle ire da alcuni fans i quali li etichettano come venduti. Ma e il 1994, l'anno fatidico per il gruppo e per la scena punk-rock; esce infatti Dookie, che grazie anche all'appoggio di MTV raggiunge la vetta di tutte le classifiche mondiali con singoli come Longview, Basket Case e When I Come Around. L'album vende 15 milioni di copie diventando uno dei dischi punk più venduti di sempre e ancora adesso il loro magiore sucesso. In più i Green Day vincono il Grammy Award come "Best Alternative Music Performance" e rangiungono il successo tanto desiderato. Allora comincio il primo tour internazionale dei Green Day che include la "mitica" !! tappa a Woodstock dove durante una lotta di fango Mike si e rotto due denti.

L'anno successivo (1995) esce Insomniac, il cui titolo è dovuto alle notti passate in bianco da Billie Joe dopo la nascita del primogenito. Le vendite e la critica non sono male, ma l'album non raggiunge le vendite di Dookie arrivando solo ai 4 milioni di copie vendute e singoli come "Brain Stew" o "J.A.R".
Ormai all'apice del successo la band incide Nimrod a fine anno, che in slang americano e un sinonimo di coglione, e come Insomniac avrà un discreto successo anche grazie ad una ballata acustica come Good Riddance (Time of Your Life).
Gli estenuanti tour e i notevoli impegni che continuano ininterrotti da ormai 4 anni stanno però distruggendo la band e le famiglie (2 su 3 hanno divorziato), così nel bel mezzo del tour europeo la band decide di fermarsi annullando tutte le date successive e riposarsi per un po'.
Dopo 3 anni (2000) è così il momento di Warning, album dal pop sound che allontana i Green Day dall'etichetta di punk band. Sforna però buoni singoli tipo "Minority", "Warning", "Waiting" che riescono a tenere testa alle classifiche per un paio di settimane e in più l'album regala loro praticamente tutti i "California Music Awards 2000" L'anno successivo esce un greatest hits dal titolo International Superhits! (seguito dalla raccolta di videoclip International Supervideos) che raccoglie due inediti e i singoli della band più famosi e venduti, escludendo però le pubblicazioni su Lookout! con grande dispiacere di molti fan. Nel 2002 poi viene fatta uscire una raccolta di b-side dal titolo Shenanigans. Una carriera in declino un "Greatest Hits" e una raccolta di b-sides tutto sembrava finito li...

È però il 2004 l'anno che riporta i Green Day ai fasti di Dookie, con il loro atteso ritorno da parte dei fans e con l'album American Idiot (da cui è stato estratto l'omonimo singolo contro il presidente Bush), una bellissima punk-rock opera in stile The Who, che riscuote un gran successo di critica prima e poi dal pubblico grazie anche a Boulevard of Broken Dreams, che da solo vende 3 milioni di copie, facendo raggiungere all'album la soglia degli 8 milioni di copie. A seguito di Boulevard of Broken Dreams i Green Day pubblicano i singoli Holiday e Wake Me Up When September Ends, quest'ultimo sul tema della guerra in Iraq e seguito da un video altrettanto esplicito sul fatto di quanto sia inutile la guerra e possa provocare soltanto dolore e dispiacere. Il successivo singolo estratto da American Idiot è Jesus of Suburbia, una mini-opera rock dalla durata di oltre otto minuti. In totale l'album ragiunge i 10 milioni di copie (quasi come "Dookie").
Il grande successo dell'album porta alla pubblicazione del primo doppio CD/DVD live dei Green Day, Bullet in a Bible, che documenta l'indimenticabile concerto nel Regno Unito davanti a 130.000. Il dvd è stato pubblicato nel novembre 2005.

I Green Day stanno pensando di fare un film da American Idiot le riprese del quale cominceranno probabilmente nel 2006. Il titolo parrebbe essere American Idiot - The motion picture. Hanno anche dichiarato che non saranno loro stessi i protagonisti perché non è il loro lavoro ma saranno impegnati dal punto di vista musicale al 100%. Il film narrerebe le idee personali di Billie Joe Armstrong & Co. espresse nell'album pluripremiato! Inoltre pensano di fare un follow-up di American Idiot ma prendendosi il tempo necessario, siccome il 2005 per loro è stato un anno più che memorabile. Billie ha dichiarato al settimanale di musica inglese NME che cominceranno a scrivere pezzi per il nuovo album all'inizio del 2006 e cominceranno le registrazioni verso metà anno. I Green Day hanno prestato la loro voce nel cartoon di Live Freaky Die Freaky, il dvd del quale dovrebbe uscire nei prossimi mesi.

Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011