Little Tony

Cantanti .it

Little Tony

Little Tony (al secolo Antonio Ciacci) Ŕ un noto cantante romano con cittadinanza sammarinese e non italiana, in quanto la famiglia Ciacci Ŕ originaria del castello di Chiesanuova della Repubblica di San Marino; Ŕ nato a Tivoli (Roma) il 9 febbraio 1941 ed ha iniziato giovanissimo ad interessarsi di musica grazie ad una passione di famiglia che accomunava suo padre, uno zio e i suoi fratelli, anch'essi musicisti.

Le sue prime pedane sono i ristoranti dei Castelli Romani a cui seguono i locali da ballo, le balere e teatri d'avanspettacolo. Nel 1958, durante uno spettacolo allo Smeraldo di Milano, viene notato da un impresario inglese, Jack Good, che lo convince a partire con i suoi fratelli per l'Inghilterra, dove nascono "Little Tony and his brothers". Gli spettacoli hanno tale successo da indurre Little Tony a rimanere in Inghilterra per diversi anni. ╚ lý che si innamora del Rock'n'roll, una passione che durerÓ per tutta la vita.

Tra il '58 e il '60 incide un notevole numero di dischi singoli come Lucille, Johnny b.good, Shake rattle and roll. Alcune sue canzoni vengono scelte come colonne sonore di alcuni film come Blue monday, Il Gangster cerca moglie, Che tipo rock ed I teddy boys della canzone.

Rientrato in Italia, nel 1961 partecipa al Festival di Sanremo in coppia con Adriano Celentano. Canta 24 mila baci classificandosi al secondo posto. Sempre nel '61 incide diverse canzoni per i film 5 marines per 100 ragazze, Rocco e le sue sorelle, Nerone '61, La bella americana e Pugni pupe e marinai. Il primo successo discografico Ŕ del 1962: Il ragazzo col ciuffo porta l'artista nei primi posti della classifica.

Nel '63 partecipa al Cantagiro, dove ottiene il secondo posto con Se insieme ad un altro ti vedr˛, scritta da suo fratello Enrico, e incide con successo T'amo e t'amer˛ giÓ presentata da Peppino Gagliardi. L'anno dopo torna a Sanremo con Quando vedrai la mia ragazza ma il vero trionfo arriva nel '66 quando porta al Cantagiro RiderÓ. La canzone non vincerÓ la manifestazione, ma venderÓ oltre un milione di copie.

L'anno dopo un altro boom: la sanremese Cuore matto arriva prima in classifica e rimane tra i primi posti per 12 settimane consecutive. Questo nuovo successo apre a Little Tony la strada per molti paesi, in Europa e in America del sud. Del '68 Ŕ la sua quarta partecipazione al Festival di Sanremo con Un uomo piange solo per amore. Nell'autunno dello stesso anno partecipa a Canzonissima dove lancia Lacrime e La donna di picche. L'anno successivo inizia con un altro successo sanremese, Bada bambina. Tony fonda una propria etichetta, la "Little Records", con cui esce E diceva che amava me/Nostalgia e nel 1970 c'Ŕ il grande successo al Festival di Sanremo con "La spada nel cuore" conquistando un'ottimo 5░ posto finale, in coppia con la splendida e superpagata Patty Pravo.

Il momento magico sembra per˛ passato anche se gli anni '60 l'hanno proiettato definitivamente nella storia della canzone italiana. Nel 1974 Ŕ di nuovo a Sanremo con Cavalli bianchi e nel 1975 incide l'album Tony canta Elvis, in cui rende omaggio al suo maestro interpretandone vari classici. Negli anni successivi parteciperÓ (sempre con grande successo) essenzialmente a trasmissioni di revival riproponendo un personaggio che il pubblico non ha mai smesso di amare. Negli anni '80, insieme a Bobby Solo e Rosanna Fratello, forma il gruppo I Robot (dalle loro iniziali) che riscuote un certo successo, presentandosi anche a Sanremo. Nel 2003 partecipa di nuovo al Festival con Non si cresce mai in coppia con Bobby Solo. Nel 2004 canta insieme a Gabry Ponte il brano Figli di Pitagora.

Viene colpito da un infarto (che supera brillantemente) il 23 aprile del 2006, durante un concerto tenutosi al "Contessa Banquet Hall" di Ottawa e organizzato per la comunitÓ italo-canadese.

Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011