Mina

Cantanti .it

Mina

Mina Anna Mazzini, universalmente conosciuta come Mina, è ritenuta una delle più grandi cantanti italiane di musica leggera di tutti i tempi.

Nata a Busto Arsizio, in provincia di Varese, il 25 marzo 1940, è cresciuta a Cremona, città nella quale è in qualche modo identificata dopo che la giornalista ed amica Natalìa Aspesi coniò per lei il soprannome di Tigre di Cremona.

Alla sua città d'adozione, la cantante ha dedicato nel 1996 - con un significativo gesto d'amore - un album discografico dal titolo, appunto, Cremona.

Biografia
Mina Mazzini comincia la sua carriera artistica nel 1958, anno che vede anche la sua prima esibizione canora sul palco de "La Bussola", un locale di Marina di Pietrasanta in Versilia, con la canzone "Un'anima tra le mani" (brano di Celli e Guarnieri inciso nel 1965 anche dal gruppo The Rokes con il titolo Un'anima pura).


Nasce "Baby Gate"
In quel periodo, sull'onda del Rock and Roll che invade l'Italia, incide in inglese i brani "Be Bop a Lula" e "When" con lo pseudonimo di "Baby Gate". Nel primo periodo sia Mina che il suo "alter ego" Baby Gate convivono, in attesa di capire quale delle due immagini artistiche avrà il maggior successo di pubblico.

Debutta in televisione nel 1959, all'interno del programma "Il Musichiere", cantando "Nessuno". Nel 1960 e nel 1961 partecipa al Festival di Sanremo rispettivamente con i brani "È vero" e "Le mille bolle blu". Storico è lo sketch in cui invita i quattro presentatori più popolari della TV di allora, Mike Bongiorno, Corrado, Enzo Tortora e Pippo Baudo nel suo show del sabato sera nel 1967.

La sua carriera televisiva ha un brusco colpo di arresto nel 1963, quando la sua coraggiosa decisione di non interrompere né nascondere una gravidanza extra-matrimoniale (dovuta alla sua relazione con l'attore Corrado Pani, allora sposato con Renata Monteduro), le causò la censura totale dai programmi televisivi e radiofonici RAI.
Fu solo due anni dopo e grazie all'enorme consenso e nostalgia del pubblico (i suoi dischi continuavano a stazionare al primo posto nelle classifiche), i dirigenti RAI decisero di riammettere la sua presenza, acclamata dal pubblico. Ritorno che avvenne nella trasmissione di Mike Bongiorno "La fiera dei sogni", cantando la canzone "È l'uomo per me", quasi a voler ribadire le proprie coraggiose scelte.

Questo episodio, oltre alla mera nota biografica, ha rappresentato una vera e propria evoluzione del costume sociale italiano, soprattutto nei confronti della donna, non più giudicata a priori per il suo stile di vita magari non consono alla mentalità cattolica e piccolo-borghese allora dominante. Il figlio di Mina si chiama Massimiliano Pani ed è un musicista e autore.


Florilegio di successi
È impossibile citare tutti i successi di Mina, ma non si possono tralasciare "Il cielo in una stanza" (1960), scritta da Gino Paoli, "E se domani" (1964), scritta da Giorgio Calabrese e Carlo Alberto Rossi, "La voce del silenzio" (1968), scritta da Paolo Limiti, "Parole parole" (1972), sigla di Teatro 10 interpretata insieme all'attore Alberto Lupo, "Se telefonando" (1966) scritta da Maurizio Costanzo ed Ennio Morricone, "Insieme" (1970), "Io e te da soli" e "Amor mio" (1971), tutte e tre scritte da Battisti e Mogol.

Primadonna in diversi varietà del sabato sera, nel 1965 conduce Studio Uno ed è in quella edizione che il maestro Bruno Canfora le affida la canzone "Brava", in cui le capacità vocali di Mina vengono espresse in tutta la loro potenza e versatilità.

Negli anni tra i '60 ed i '70 la sua popolarità cresce; diventa, insieme a Lucio Battisti, una delle voci più popolari d'Italia. Inizia inoltre a farsi conoscere anche all'estero incidendo brani in francese, spagnolo, turco e giapponese. Nel 1966 stabilisce il suo domicilio a Lugano, dove inizia una collaborazione con la RTSI (Radio Televisione Svizzera Italiana) e con i musicisti dell'Orchestra Radiosa.


Star alla Bussola
Per festeggiare i 10 anni di carriera, nel 1968, ritorna alla "Bussola" per un concerto e da quella esibizione nascerà un album, Mina alla Bussola dal vivo, che sarà anche il primo disco live realizzato da una cantante italiana.

Alla fine degli anni '60 arrivano le richieste da parte di Frank Sinatra per una collaborazione con Mina, che ne sancisca il definitivo lancio nello show business statunitense, lancio mai avvenuto per rinuncia della stessa cantante. Nel 1972 partecipa come ospite fisso al programma "Teatro 10" condotto da Alberto Lupo, col quale inciderà anche la sigla finale diventata poi l'evergreen "Parole parole".

Nel 1974, in pieno periodo di austerità, presenta con Raffaella Carrà il suo ultimo programma serale "Milleluci" diretto da Antonello Falqui. Nel 1978 tiene una serie di trionfali concerti e appare in televisione per l'ultima volta interpretando la canzone "Ancora ancora ancora" nella sigla finale del programma presentato da Claudio Lippi "Mille e una luce" e poi si ritira a vita privata. Trasferitasi a Lugano nella prima metà degli anni '70, apre la sede del suo studio di registrazione e chiede, ottenendola nel 1989, la cittadinanza elvetica.

A tutt'oggi sono avvolte nel mistero le reali ragioni di questa decisione. Si è parlato di problemi di salute, o problemi a gestire una popolarità sempre più vasta. Fino a dire che si era semplicemente stufata di vivere "in vetrina".

Dal 1978 al 1995 Mina pubblica un doppio disco all'anno, alternando cover e brani inediti e solo a partire dal 1996 la sua produzione si diversifica alternando album di brani inediti a monografie dedicate a musiche (Napoli, musica sacra) o autori (Beatles, Sinatra, Renato Zero). Nel 2004 esce Platinum Collection raccolta di successi che permane in classifica quasi 3 anni. Successivamente pubblica "Bula bula" (2005) , "Platinum Collection vol.2" (2006) e "Ti amo" (2006).


Nuova vita da opinionista
Nel 2001 è tornata sulle scene, anche se solo per il popolo di Internet, sul portale Wind, dove si è fatta riprendere durante le sessioni di registrazione di un suo disco Sconcerto. Dalle riprese verrà tratto il DVD Mina in studio. L'evento, con i suoi 15 milioni di contatti, è stato fra i più seguiti di tutti i tempi in Italia.

Negli ultimi anni ha iniziato a collaborare con quotidiani e riviste in veste di opinionista. Scrive settimanalmente un articolo in prima pagina per La Stampa e tiene una rubrica sul settimanale Vanity Fair, in cui risponde alle numerose lettere dei suoi fan.

Nel 2005 esce l'ennesima monografia dedicata questa volta al "Maestro" Frank Sinatra dal titolo "L'allieva", album minimalista e raffinato. Nel 2006 viene pubblicata la seconda raccolta delle sue migliori canzoni, "The Platinum Collection vol. 2" e un volume dal titolo "Ti amo" con una copertina parecchio bizzarra di matrice leicesteriana.

Il 10 gennaio 2006 si è sposata con il cardiologo Eugenio Quaini, con il quale conviveva da ormai 25 anni, per cui all'anagrafe risulta come Mina Anna Quaini. La cerimonia si è svolta a Lugano in Svizzera in gran segreto. Lo ha reso noto la stessa Mina in un suo articolo pubblicato su Vanity Fair.


Curiosità
La Tigre di Cremona componeva un ideale trio "zoologico" con le migliori voci femminili degli anni '60/'70. Le altre due erano Milva, soprannominata la Pantera di Goro, e Iva Zanicchi, detta l'Aquila di Ligonchio.
Mina è il personaggio che ha avuto più copertine sullo storico settimanale TV Sorrisi e Canzoni: in tutto 70, dalla prima del 1959 alla più recente nel 2002.
È anche l'artista più presente nelle classifiche di vendita italiane in assoluto. Secondo una ricerca del 1996, la somma di tutte le sue presenze in hit parade arrivava a più di 15 anni.
Il suo 45 giri più venduto in assoluto è "Heisser Sand" con 1.300.000 copie; il brano, in Italia del tutto sconosciuto, venne pubblicato per il mercato tedesco.
L'album più venduto è "Mina Celentano" (1.500.000 copie)
La migliore imitazione di Mina è stata proposta da Loretta Goggi a partire dal finire degli anni '70, che ne ha un po' codificato lo schema caricaturale usato in seguito anche da altri imitatori. Dal 2006 Lucia Ocone ha proposto una nuova imitazione all'interno del programma Music Farm, nella quale Mina, in una sala di registrazione, canta svogliatamente le cose più improbabili pur di far uscire nuovi dischi.
Alcuni dei maggiori brani di successo dal 1992 al 2004 sono firmati dagli Audio2, band lanciata da Massimiliano Pani, figlio di Mina, di professione produttore discografico.

Discografia
1960 - Coriandoli
1960 - Tintarella di Luna
1960 - Il cielo in una stanza
1961 - Due note
1962 - Moliendo café
1962 - Renato
1963 - Stessa spiaggia, stesso mare
1964 - 20 Successi di Mina
1964 - Mina
1964 - Mina n.7
1965 - Studio Uno
1965 - Mina interpretata da Mina
1965 - Mina & Gaber: un'ora con loro
1966 - Mina canta Napoli
1966 - Studio Uno 66
1966 - Mina 2
1967 - Sabato sera - Studio Uno '67
1967 - 4 Anni di successi
1967 - Dedicato a mio padre
1968 - Mina alla Bussola dal vivo
1968 - Le più belle canzoni italiane interpretate da Mina
1968 - Canzonissima '68
1969 - I discorsi
1969 - Mina for You
1969 - Incontro con Mina
1969 - Bugiardo più che mai...più incosciente che mai...
1970 - Mina canta o Brasil
1970 - Quando tu mi spiavi in cima a un batticuore
1971 - Del mio meglio
1971 - Mina
1972 - Cinquemilaquarantatre
1972 - Dalla Bussola 1+1
1972 - Altro 1+1
1973 - Piccola storia della canzone italiana
1973 - Del mio meglio n.2
1973 - Frutta e verdura
1973 - Amanti di valore
1974 - Mina®
1974 - Baby Gate
1975 - Del mio meglio n.3
1975 - La mina
1975 - Minacantalucio
1976 - Singolare
1976 - Plurale
1977 - Del mio meglio n.4
1977 - Mina quasi Jannacci'
1977 - Mina con bignè
1978 - Di tanto in tanto
1978 - Mina live '78
1979 - Del mio meglio n.5
1979 - Attila vol.1
1979 - Attila vol.2
1980 - Kyrie vol.1
1980 - Kyrie vol.2
1981 - Del mio meglio n.6 (live)
1981 - Salomé vol.1
1981 - Salomé vol.2
1982 - Italiana vol.1
1982 - Italiana vol.2
1983 - Del mio meglio n.7
1983 - Mina 25 vol. 1 (doppio in vinile, singolo in cd)
1983 - Mina 25 vol. 2 (doppio in vinile, singolo in cd)
1984 - Catene vol. 1 (doppio in vinile, singolo in cd)
1984 - Catene vol. 2 (doppio in vinile, singolo in cd)
1985 - Del mio meglio n.8
1985 - Finalmente ho conosciuto il conte Dracula (doppio)
1986 - Si, buana (doppio)
1987 - Del mio meglio n.9
1987 - Rane supreme (doppio)
1988 - Oggi ti amo di più
1988 - Ridi pagliaccio vol. 1-2 (doppio)
1989 - Uiallalla vol. 1-2 (doppio)
1990 - Ti conosco mascherina (doppio)
1991 - Caterpillar vol.1-2 (doppio)
1992 - Sorelle Lumière (doppio)
1993 - Mina canta i Beatles
1993 - Lochness vol. 1-2 (doppio)
1994 - Mina canta Battisti
1994 - Canarino mannaro vol.1
1994 - Canarino mannaro vol.2
1995 - Canzoni d'autore
1995 - Pappa di latte - vol.1-2 (doppio)
1996 - Cremona
1996 - Napoli
1997 - Minantologia
1997 - Leggera
1998 - Mina gold vol. 1-2
1998 - Mina Sanremo
1998 - Mina Celentano
1998 - Mina Celentano - Buon Natale (con cdrom)
1998 - Mina studio collection (doppio)
1999 - Mina gold 2
1999 - Olio
1999 - Mina n° zero
2000 - Mina love collection (doppio)
2000 - Dalla Terra
2001 - Colección Latina
2001 - Sconcerto
2001 - Oggi sono io
2002 - Veleno
2003 - In duo
2003 - Don't Call Me Baby
2003 - Napoli secondo estratto
2003 - Napoli primo, secondo e terzo estratto
2004 - Platinum collection (triplo, 1968-1975, 1976-1989, 1990-2003)
2004 - Una Mina d'amore
2005 - Bula bula
2005 - L'allieva
2006 - Platinum collection 2
2006 - Ti amo

Singoli (selezione)
1958 - Malatia / Non partir
1958 - Be bop a lula / When
1959 - La febbre dell'hula hoop / Ho scritto col fuoco
1959 - Proteggimi / L'ultima preghiera
1959 - My True Love / Passion Flower
1959 - Tua / Nessuno
1959 - Io sono il vento / Tu senza di me
1959 - Tua / Nessuno / Io sono il vento
1959 - Amorevole / La verità
1959 - The Diary / Julia
1959 - Oui oui oui / Buon dì
1959 - Dance darling dance / Venus
1959 - Splish splash / Give me a boy
1959 - T'ho vista piangere / Piangere un po'
1959 - Tintarella di luna / Mai
1959 - Te vulevo scurdà / Lassame
1959 - Johnny kiss / Aiutatemi
1959 - Splish splash / Venus / The diary / Be bop a lula
1959 - Whisky / La luna e il cow boy
1959 - Buon di / Piangere un po' / Tintarella di luna / La verità
1959 - Vorrei sapere perché / My crazy baby
1959 - Folle banderuola / Un disco e tu
1959 - È vero / Perdoniamoci
1960 - Non sei felice / Invoco te
1960 - È vero / Perdoniamoci / Non sei felice / Invoco te
1960 - Folle banderuola / La luna e il cowboy / Un piccolo raggio di luna / Vorrei sapere perché
1960 - Pesci rossi / Un piccolo raggio di luna
1960 - Tessi tessi / Coriandoli
1960 - Briciole di baci / Non ha fine
1960 - Serafino campanaro / Making love
1960 - Una zebra a pois / Mi vuoi lasciar
1960 - Il cielo in una stanza / La notte
1967 - L'immensità / Canta ragazzina
1968 - Vorrei che fosse amore / Caro
1969 - Non credere / Dai dai domani
1970 - Insieme / Viva Lei'

Filmografia
1959 Juke box - Urli d'amore
1960 Appuntamento a Ischia
1960 Urlatori alla sbarra
1960 Madri pericolose
1961 Io bacio.. tu baci
1961 Mina... fuori la guardia
1962 Appuntamento in Riviera
1967 Per amore... per magia...

Bibliografia
1980 - Mina, come sono di Gianni Pettenati (Virgilio editore)
1983 - Mina, la voce di Mario Guarino (Forte editore)
1983 - Unicamente Mina di Flavio Merkel e Paolo Belluso (Gammalibri)
1983 - La leggendaria Mina di PDU Italiana Edizioni Musicali S.r.l./Curci (Editore: PDU Italiana Edizioni Musicali S.r.l./Curci)
1986 - Mina. Storia di un mito di Nino Romano (Rusconi editore)
1990 - Mina nelle fotografie di Mauro Balletti (Campanotto editore)
1992 - Mina - Le immagini e la storia di un mito (Eden editore)
1996 - Mina - Mito e mistero di Nino Romano (Sperling & Kupfer)
1997 - Mina - I miti di Antonella Giola e Daniela Teruzzi con Gherardo Gentili (Arnoldo Mondadori Editore)
1998 - Mina - I mille volti di una voce di Romy Padovano (Arnoldo Mondadori Editore)
1998 - Divina Mina di Dora Giannetti (ed. Zelig)
1998 - Mina di Roberta Maresci (Gremese editore)
1998 - Mina - Una forza incantatrice di Autori Vari, curato da Franco Fabbri e Luigi Pestalozza (Euresis editore)
1999 - Mina - La sua vita, i suoi successi di Gianni Lucini (Sonzogno editore)
1999 - Mina, il mito (Tempo Libro editore)
1999 - Studio Mina a cura di Flaviano De Luca (Elle U Multimedia)
2001 - Mina disegnata fotografata -Copia d'autore-
2001 - Mina: Gli anni Italdisc 1959 - 1964 (Archivio e ricerca del materiale: Marco Castiglioni, Fulvio Fiore e Maurizio Maiotti. Testi: Marco Castiglioni e Fulvio Fiore. Stesura testi: Stefania Fiore, Barbara Alari. Grafica: Maurizio Maiotti) (Satisfaction editore)
2005 - Mina 1958 - 2005 Ancora insieme di Marcello Bufacchi (Editori Riuniti)
2005 - Mina talk. Vent'anni di interviste. 1959-1979 di Fernando Fratarcangeli (Coniglio editore)
Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011