Nek

Cantanti .it

Nek

Filippo Neviani - Sassuolo 6 gennaio 1972 - è nella musica dall'età di nove anni. Risalgono ad allora i primi approcci con la batteria e la chitarra, sulla scia della grande scuola musicale emiliana di Vasco e Dalla. Poi, nella seconda metà degli anni ottanta, le cantine con i "Winchester" e la prima notorietà nella provincia con i "White lady", il genere è il rock melodico, ma la ricerca di un'identità espressiva continua. Nel 1991 si classifica secondo a Castrocaro e l'anno successivo pubblica il primo album che s'intitola semplicemente "Nek", il nomignolo che sceglie come definitivo nome d'arte.
Nel 1993 è terzo a Sanremo, sezione giovani, con "In te", brano che, ispirandosi ad un'esperienza realmente vissuta da un suo amico, affronta il difficile tema dell'aborto. Mietta, nello stesso Sanremo, presenta "Figli di chi", brano da lui composto e reinterpretato nel suo secondo LP dal titolo "In te". NEK partecipa al Cantagiro con grande successo vincendo il premio del settimanale "TV Stelle" come artista più amato dal pubblico.

Nell'estate del 1994 pubblica "Calore umano", il suo terzo album, ed arriva secondo al Festival Italiano di Mike Bongiorno con "Angeli nel ghetto". Sempre nel '94 vince con Giorgia il Premio Europeo come miglior cantante giovane italiano. Nel 1995 entra nella Nazionale Italiana Cantanti ma, nel corso di una partita, subisce la rottura dei legamenti ed è così costretto ad un lungo periodo di riposo durante il quale riflette sulla sua ispirazione artistica, alla quale vuole dare nuovo impulso ed una sferzata in termini di energia.
Nasce così nel 1996", "Lei, gli amici e tutto il resto", un album di dodici brani registrati in diretta con giovani musicisti, tutti di grande talento. Le sonorità del disco si esprimono con accenti fortemente internazionali e i testi sono finestre aperte sull'agenda di un ragazzo di 24 anni: raccontano con stile essenziale esperienze di vita quotidiana. Su tutto stacca la voce di NEK che, questa volta, narra storie sue o che in qualche modo gli appartengono. Trova in Rolando D'Angeli, tuttora suo produttore esecutivo, il primo entusiasta estimatore che lo propone alla WEA, la sua nuova etichetta discografica.
Nel 1997 partecipa al Festival di Sanremo con il brano "Laura non c'è", ottenendo un grande successo; l'album "Lei, gli amici e tutto il resto", conquista sei dischi di platino vendendo in Italia 600.000 copie. Lo stesso anno NEK partecipa al Festivalbar con il brano "Sei grande". Nel giugno del '97 inizia la grande avventura di Nek all'estero: Spagna, Portogallo, Finlandia, Belgio, Svizzera, Austria, Svezia, Francia e Germania; ovunque raccoglie grandi consensi di pubblico, infatti, il suo disco vende nel mondo circa due milioni di copie. La tappa successiva per NEK è il Sud America, Perù, Colombia, Brasile; si aggiudica dischi d'oro in Argentina e Messico con l'album in versione spagnola. Nei primi mesi del '98 Nek entra in studio per registrare il nuovo album "In due", che viene pubblicato il 4 giugno 1998 in tutta Europa, America Latina e Giappone. "In due" entra subito nelle prime posizioni della classifica di vendita. "Se io non avessi te", il primo singolo estratto dal nuovo disco, rimane in programmazione nelle radio, in altissima rotazione per quattro mesi. Il 9 luglio 1998 a Bruxelles Nek viene premiato dalla IFPI, per aver venduto in Europa più di un milione di copie dell'album "Lei, gli amici e tutto il resto". "In due" è stato triplo disco di platino in Italia; disco d'oro in Austria, Svizzera e Argentina; disco di platino in Spagna. In Germania, Austria e Svizzera Nek è stato in classifica, nelle prime venti posizioni, contemporaneamente con due album: "Lei gli amici e tutto il resto" e "In due".

Da gennaio ad agosto del 1999, Nek è stato in tournèe in Italia, in tutta Europa e in Sud America, riscuotendo un grande successo ovunque. Rientrato in Italia dopo il tour, entra in studio per la produzione del nuovo album.
Il 2 giugno 2000 viene pubblicato contemporaneamente in tutto il mondo "La vita è", album caratterizzato dalla brillantezza delle scelte artistiche, dalla varietà dei contenuti, dalla qualità del progetto musicale e dall'efficacia quasi disarmante delle sue canzoni. Una direzione di marcia attraverso la quale NEK non insegue rivoluzioni, ma il perfezionamento di quello che è l'obiettivo principale di un artista: quello di arrivare con belle canzoni e messaggi positivi al cuore del maggior numero di persone possibile.
A distanza di due anni, il 24 maggio 2002, in tutto il mondo è stato pubblicato "Le cose da difendere" , 11 brani inediti in cui Nek si propone in una nuova veste di cantautore più maturo grazie anche alla nuova produzione artistica di Dado Parisini e Alfredo Cerruti (già vincenti con Laura Pausini). Il 10 ottobre 2003 è stata pubblicata in due versioni, italiano e spagnolo, la prima raccolta di successi di Nek: "Nek the best of… l'anno zero", rappresenta il coronamento di 10 anni di carriera e di successi, contiene due brani inediti e sedici bellissime canzoni tratte dai precedenti album. "Nek the best of… l'anno zero", che ha venduto, solo in Italia, più di 250.000 copie, è entrato subito ai vertici della classifica dei dischi più venduti, (per 13 settimane nella Top Ten e per 27 settimane in classifica) confermando la grande popolarità dell'artista.

Nel 2005 esce in tutto il mondo, (in due versioni: italiano e spagnolo) "Una parte di me" il nuovo album di inediti di Nek. "Lascia che io sia" è il primo brano tratto dal nuovo disco di NEK: scritto e prodotto con il rodato gruppo di lavoro dello scorso album (Alfredo Cerruti e Dado Parisini), un accattivante brano pop rock, immediato e semplice, che evidenzia la maturità acquisita da Nek con le ultime produzioni, sia nella scrittura che nella realizzazione.

E da qui - Greatest Hits 1992-2010

Nell'estate 2010 si è svolto il Summer Tour 2010 - Quartet experience, che ha preso luogo principalmente in Italia ma passando anche fuori confine in paesi come Canada, Belgio e Spagna.

In autunno il cantante di Sassuolo ha annunciato la pubblicazione di una nuova raccolta, la cui uscita è avvenuta il 16 novembre, con il titolo E da qui - Greatest Hits 1992-2010, prodotta da Nek, Alfredo Cerruti e Dado Parisini per Warner Music Italy. Il lavoro, su doppio disco, contiene la collezione dei singoli di Nek nei suoi venti anni di carriera, tre inediti (E da qui, primo singolo, Vulnerabile ed È con te, dedicata alla figlia Beatrice), e tre brani live registrati nel Summer Tour 2010 (più un quarto contenuto soltanto nell'edizione scaricabile da iTunes).

In poco più di 2 mesi dall'uscita dell'album diventa già disco di platino.

Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011