Nico

Cantanti .it

Nico

Nico (pseudonimo di Christa Päffgen, secondo molti nata il 16 ottobre 1938, secondo altri il 15 marzo 1943 - morta il 18 luglio 1988) è stata una modella, cantante e attrice cinematografica e teatrale di origine tedesca ma naturalizzata statunitense. La data ed il luogo esatti della sua nascita sono controversi. Secondo alcuni nacque a Colonia, in Germania; secondo altri a Budapest (Ungheria).

È ricordata soprattutto per essere stata la cantante del gruppo di musica rock-psichedelica dei Velvet Underground (gruppo in voga negli anni Sessanta composto da Lou Reed, John Cale, Sterling Morrison e Maureen Tucker).

Biografia: Modella
Nico conobbe i primi successi personali come modella apparendo su numerose pubblicazioni di moda a diffusione internazionale. Ancora molto giovane si trasferì a Parigi dove ebbe modo di incontrare il famoso fotografo Tobias che la ribattezzò Nico, dal nome del suo ex boy-friend, il regista Nico Papatakis.

Nella sua carriera di modella, Nico - divenuta pupilla della famosa stilista Coco Chanel - lavorò fino alla fine degli anni Cinquanta per riviste prestigiose come Vogue, Tempo, Vie Nuove, Mascotte Spettacolo, Camera (rivista), ELLE, ed altre ancora.

Come attrice ebbe anche un ruolo minore nel film La dolce vita, di Federico Fellini.


Biografia: con i Velvet Underground
Immagine:Nicoheroin.JPG Dopo aver incontrato Andy Warhol ed essere divenuta un'assidua frequentatrice della sua "Factory" fu da questi incoraggiata a partecipare, come voce solista, al primo disco dei Velvet Underground, intitolato appunto "The Velvet Underground & Nico" con l'inconfondibile banana warholiana in copertina.

Il gruppo dei Velvet Underground, anche loro frequentatori della Factory, ebbe il periodo di massima notorietà dopo la pubblicazione del disco d'esordio (1967): i loro primi concerti erano vere e proprie performance totali, comprendenti incontri di teatro, musica e cinema in cui con la musica venivano proiettate immagini psichedeliche; un ballerino, Gerard Malanga, accompagnava canzoni come Heroin e Sunday Morning.
Lo spettacolo, chiamato EPI, era in realtà una creazione dell'artista pop Andy Warhol. Ma la presenza di Nico all'interno della band è sempre stata problematica: forzata dallo stesso Warhol, inizialmente non era stata accettata dagli altri componenti; solo John Cale maturerà con la "chanteuse" un forte legame duraturo nel tempo (egli sarà infatti il produttore dei suoi più importanti lavori da solista).

Nonostante ciò "The Velvet Underground & Nico" è divenuto uno dei migliori album della storia del rock, carico di innovazione e spinte targate east coast, momenti suggestivi ed espressioni metropolitane. In quest'opera s'inserisce la voce di Nico che - dotata di un timbro rauco e assolutamente personale - viene tuttora considerata una delle più belle della musica rock.
La canzone Sunday Morning interpretata da Lou Reed con voce effeminata, è ritenuta un vero capolavoro che il suo particolare modo di cantare ha reso indimenticabile.


Biografia: da solista
Verso la fine degli anni Sessanta decide di abbandonare i Velvet Underground proseguendo la propria attività di mannequin e registrando diversi album da solista (di cui Cale sarà un importante collaboratore) ma senza mai ripetere il successo riscosso con i Velvet Underground. Anni più tardi dichiarò: "I Velvet volevano sbarazzarsi di me perché ricevevo più attenzione di loro da parte della stampa", a testimonianza di una collaborazione forzata anche se ben riuscita.
Questo è, però, il periodo più prolifico della sua carriera: preso in mano l'armonium che Cale le aveva regalato, Nico inserisce un modo del tutto nuovo di concepire la canzone diventando punto di riferimento e anticipatrice della corrente dark di fine anni Settanta. Dagli arrangiamenti ipnotici alle melodie pungenti e inquietanti della sua voce, a volte anche a cappella, la valkiria dai tratti perfetti butta le basi del dark: gusto per l'occulto, ambientazioni gotiche e mistero. Il lavoro che porta a maturazione queste sue tendenze è "Desertshore", in cui gli embrioni contenuti nel precedente album vengono sviluppati a pieno con risultati grandiosi.

Dopo circa cinquant'anni passati fra il lavoro di precoce modella, attrice, cantante e musicista, fra la tossicodipendenza e il continuo senso d'inquietudine; anche la morte, come la musica e la vita, è avvolta nel mistero: morì a Ibiza, in Spagna, negli 1988 per emorragia cerebrale, pare a seguito di una banale caduta con la bicicletta.


Discografia
1967 The Velvet Underground and Nico
1968 Chelsea Girl
1969 The Marble Index
1970 Desertshore
1973 The End
1974 June 1, 1974
1981 Drama of Exile
1982 Do or Die: Nico in Europe (tour diary)
1984 Camera Obscura
1985 Nico Live in Pécs
1986 Live Heroes
1986 Behind the Iron Curtain
1987 Nico in Tokyo
1988 Fata Morgana (Ultimo Concerto di Nico)
1989 Hanging Gardens
1994 Heroine
2002 Innocent & Vain
Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011