Toni Braxton

Cantanti .it

Toni Braxton

Toni Braxton (7 ottobre 1967, Severn, Maryland - USA) è una cantante americana.

Cresciuta in un ambiente severo, Toni coltiva la sua passione per la musica nel coro della chiesa di suo padre Michael, pastore battista.

Nel 1990 Toni e le sue sorelle incontrano un produttore che offre loro un contratto, ma lei decide di intraprendere la carriera solista.

Nel 1993 esce il suo primo album "Toni Braxton", che vende circa 11 milioni di copie in tutto il mondo.

Il secondo album "Secrets", esce nel 1996 e vende 3 milioni in più del precedente anche grazie alla famosa hit "Un-break My Heart", Top 10 anche in Italia.

Dopo 4 anni di assenza Toni torna con il suo terzo lavoro "The Heat" che vende 5 milioni di copie.

Nel 2001 sposa Kery Lewis da cui avrà due figli: Denim Cole e Diezel Ky.

Risale allo stesso anno il suo primo "Christmas Album" chiamato "Snowflakes" e al 2002 il suo quarto lavoro "More Than A Woman" che, conosciutissimo in Italia e in Germania per il singolo "Hit The Freeway", venderà giusto un milione di copie in tutto il mondo diventando il più deludente risultato della Braxton.

La causa del "flop" di More Than A Woman è stata identificata nella scarsa promozione dell'album e nel cambio di presidenza al vertice dell'Arista Records. Il nuovo presidente Antonio LA Reid investì molto nelle carriere di Usher e di Pink, tralasciando artisti come Toni e come Whitney Houston, di solite privilegiate dal vecchio presidente Clive Davis.

Nel 2003 Toni lascia l' "Arista Records", etichetta discografica con cui aveva lavorato per 12 anni firmando un contratto con la "Blackground Records", casa discografica della quale faceva parte anche Aaliyah.

Dopo pochi mesi viene colpita da un infarto sul palco dell'opera teatrale che stava rappresentando.

Guarita perfettamente Toni e la sua vecchia casa discografica decidono che è ora di lanciare la sua prima collezione "Ultimate Toni Braxton", seguita da una seconda "Platinum & Gold Collection" nel 2004 e da "Un-break My Heart, The Remix Collection" nel 2005.

Il 27 settembre 2005 è uscito in tutto il mondo "Libra", il suo quinto album il cui titolo richiama il segno della bilancia sotto il quale lei è nata.

Atteso per molto tempo, "Libra" entra direttamente al 4° posto della classifica americana e al 1° di quella R&B vendendo 114.000 copie solo nella prima settimana.

Questo disco è distribuito in Italia dalla "Edel Records" e contiene 3 bonus track non presenti nell'edizione americana.

C'è stata una disputa fra Toni e la Blackground Records poiché la casa discografica ha preferito non promuovere l'album per risparmiare e utilizzare quei soldi per la promozione del nuovo disco della 14enne Jojo.

Disgustata da ciò, la Universal Records, che detiene il controllo sulla Blackground, ha deciso di controllare direttamente la carriera di Toni, che meriterebbe decisamente più importanza di quella che le viene attribuita.

Secondo alcune indiscrezioni, Toni avrebbe registrato 4 nuove canzoni per lanciare una nuova versione di "Libra" nella primavera del 2006.

Intanto è stato lanciato solo in Europa, un nuovo singolo chiamato "Suddenly".

Nonostante un iniziale successo, Libra è sparito dalle classifiche nel giro di poche settimane. Questo ha fatto tramontare ormai l'ipotesi di un rilancio dell'album con nuove canzoni.

Libra, uscito a settembre del 2005, è stato accolto meglio di More Than A Woman, raggiungendo la 4° posizione negli USA, eppure ha venduto solo mezzo milione di copie in tutto il mondo ossia la metà del precedente.

A giugno Toni ha lanciato una nuova canzone chiamata "Time Of Our Lives", cantata con Il Divo che è anche l'inno ufficiale dei mondiali FIFA 2006.

Il 23 giugno è uscita una nuova versione di Libra contenente il nuovo singolo.

Ecco la tracklist dell'edizione italiana di "Libra":

1. Please

2. Trippin' (That's The Way Love Works)

3. What's Good

4. Suddenly *

5. Take The Ring

6. Midnite

7. I Wanna Be Your Baby

8. Sposed To Be

9. Stupid

10. Finally

11. I Hate You *

12. Shadowless

13. Long Way Home *

14. The Time Of Our Lives *





Album
Toni Braxton (1993) #4 UK, #1 US
Secrets (1996) #10 UK, #2 US
The Heat (2000) #3 UK, #2 US
Snowflakes (2001) #119 US
More Than A Woman (2002) #13 US
Ultimate Toni Braxton (2003) #23 UK, #119 US
Platinum & Gold Collection (2004)
Un-Break My Heart: The Remix Collection (2005)
Libra (2005) #4 US

Singoli
"Give You My Heart" (duetto con Babyface) (1992)
"Love Shoulda Bought You Home" (1992) #33 UK #33 US
"Another Sad Love Song" (1993) #15 UK #7 US
"Breathe Again" (1993) #2 UK #3 US
"Seven Whole Days" (1994) #26 US
"You Mean The World To Me" (1994) #30 UK #7 US
"How Many Ways" (1994)
"You're Makin' Me High" (1996) #7 UK #1 US
"Un-Break My Heart" (1996) #2 UK #1 US, #2 GER, #4 ITA
"I Don't Want To" (1997) #9 UK #19 US
"I Love Me Some Him" (1997)
"How Could An Angel Break My Heart" (featuring Kenny G) (1997) #22 UK
"He Wasn't Man Enough" (2000) #5 UK #1 US
"Just Be A Man About It" (2000) #32 US
"Spanish Guitar" (2000) #98 US
"Christmas In Jamaica" (2002)
"Hit The Freeway" (featuring Loon) (2003) #29 UK #82 US
"Please" (2005) #36 (R&B) US
"Trippin' (That's The Way Love Works)" (2005) #67 (R&B) US
"Take This Ring" (2006) #98 (R&B) US
"Suddenly" (Lanciato solo in Europa) (2006)
"Time Of Our Lives" (con Il Divo) (2006) #17 GER, #7 Svizzera
Archivio Cantanti e Gruppi Musicali
[A] ... [D]
[E] ... [H]
[I] ... [O]
[P] ... [Z]

Eventi & News



Rihanna in Italia con il The Loud Tour 2011